La tendenza degli smartphone del futuro: non devi toccarli.

Pubblicato da Futuro-intelligente il

smartphone-del-futuro

Samsung, Google e LG sono alcune delle aziende che lavorano su come gestire i propri telefoni senza toccare lo schermo.

Forse, tra le tante nuove funzionalità intorno alla fotocamera, lo schermo, le dimensioni, la connettività e il design, ti mancherà un dettaglio del nuovo Samsung Galaxy Note 10: puoi gestire diverse funzioni con la penna, la S-Pen.

Come se fosse una bacchetta magica, Samsung ha integrato la S-Pen in applicazioni come YouTube, per renderle più intuitive e facili da usare. E senza dover toccare lo schermo, ovviamente.

Grazie ad essa sarà possibile anche scattare foto e, attraverso i gesti della mano, zoomare, cambiare modalità di scatto e messa a fuoco dinamica per creare un effetto di profondità. Tutto questo, condividendo la programmazione della nuova S-Pen con i social network più diffusi, come Instagram.

Poi, c’è LG con il G8 ThinQ, uno dei suoi ultimi modelli, che ha implementato una modalità di sblocco attraverso i movimenti della mano.

Qualcosa del genere vuole creare Google con il suo nuovo telefono. Il Pixel 4 non solo riconoscerà il viso come l’iPhone, ma può riconoscere i gesti grazie ad un nuovo tipo di sensore: il Radar Soli. Esso permetterà di tradurre i “micromovimenti” delle mani per eseguire operazioni logiche, scattare una foto, sbloccare il telefono, comporre il numero di emergenza e così via. Ancora una volta, tutto senza toccare lo smartphone.

pixel 4 google

Per ultimo non possiamo non citare l’uso massiccio degli assistenti vocali, come Alexa, Cortana, Siri, Google Assistant… Ormai quasi irrinunciabili.

Usare la mano per dare un ordine allo smartphone è solo questione di tempo, per rendere ancora una volta la tecnologia più accessibile e confortevole. Ma queste nuove funzioni saranno veramente utili? Oppure rimarrà comodo il tradizionale uso del “touch”? A voi la parola…


Ti potrebbe interessare:

Categorie: Blog

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *